14 GENNAIO 2022

I 5 errori che ti fanno consumare di più

E qualche soluzione per rimediare.

Condividi
Copia link

Chi segue le nostre mirabolanti avventure (chiunque tu sia, grazie) sa che lo scorso anno abbiamo aperto le porte della “Casa distratta”, un appartamento itinerante ideato per mostrare alle persone come usano l’energia. E come la sprecano. Finora siamo stati a Milano e a Lucca, e chissà dove ci porterà il nuovo anno. 

Ne abbiamo viste di tutti i colori: da gente davvero esperta di consumi a chi non ha la più pallida idea di quanto alcune abitudini incidano sul costo della bolletta. Oltre a del sano divertimento e alla possibilità di avere degli sconti per passare a NeN, chi ha visitato la Casa distratta ha capito come avere un rapporto migliore con i propri consumi. Noi invece ne abbiamo tirato giù un bel resoconto sulle abitudini casalinghe e su quanto certi errori energivori siano davvero, davvero comuni.

 

Tipo lasciare decoder e tv in stand-by

Solo il 10% delle persone che sono entrate nella Casa distratta ha capito che lasciare la luce rossa del decoder accesa non è una grande idea: può arrivare a consumare quasi 700 Wh al giorno. Spegnerlo quando non serve può aiutarti a risparmiare fino al 65% di energia in un anno. 

Il 30%, invece, ha riconosciuto lo stesso problema con la tv: lasciarla in stand-by per un giorno consuma come se fosse tenuta accesa per due ore. Staccare la spina è scomodo, ma per fortuna esistono le ciabatte multipresa con interruttore: basta spegnerle e il gioco è fatto. Il succo è: occhio alle luci rosse.

 

Chi fa partire la lavatrice a mezzo carico?

Tu, magari? Solo il 14% delle persone che ci hanno fatto visita ha riconosciuto che avviare una lavatrice con solo metà del cestello carico è uno spreco di energia. Due lavatrici a mezzo carico, infatti, consumano il 60% in più di una piena. Visto che questo è uno degli elettrodomestici che utilizziamo di più in assoluto, è bene organizzare il “momento lavanderia” con cura: chiunque sia il membro della famiglia che se ne occupa, fate attenzione.  

La fisica, questa sconosciuta

O anche perché non devi lasciare il mestolo di metallo sul piano a induzione – ammesso che tu ne abbia uno. La cucina a induzione ha dei vantaggi inequivocabili: è sicura e veloce, per dirne un paio. Questo non significa che tu possa lasciare gli utensili dove ti pare; per esempio, dovresti ricordarti che le correnti del piano a induzione possono creare delle interferenze a contatto con altri oggetti metallici, generando dispersione di calore e di energia. 

 

Hai un frigo, non un biglietto per il Polo 

Questo vuol dire che dovresti regolare la sua temperatura tra i 4° e i 6°, più che sufficienti per conservare i cibi e risparmiarti inutili sprechi di elettricità. Col congelatore ne bastano -19° per essere a cavallo. Solo il 17% delle persone nella Casa distratta ha capito che impostare temperature troppo basse può compromettere i consumi: il frigo è un elettrodomestico perennemente acceso, non te ne dimenticare.

Hai bisogno di aiuto?

Cerca tra le domande che ci fanno più spesso

Entra in contatto

Entrando in contatto confermi di aver letto la privacy policy.

Sentiamoci

Inserisci un indirizzo email e un numero di telefono. Ti chiameremo noi.

Compilando questi campi confermi di aver letto la privacy policy. Useremo il tuo numero e la tua email solo per metterci in contatto con te e non per altri scopi.

Contatta il tuo distributore

Ti darà assistenza per guasti, fughe di gas, blackout o interruzioni del servizio.

Perfetto!
Hai un guasto o un’emergenza?

Contatta il tuo distributore: ti darà assistenza per guasti, fughe di gas, blackout o interruzioni del servizio.

PDR POD Per il gas
Per la luce