14 MARZO 2022

Come scrivere la guida del Fanta

E mantenere la propria sanità mentale.

Condividi
Copia link

Ciao, sono Emilio, il Fantacalcio specialist di NeN: ci tenevo a dire che questa guida è nata da un laconico “sì, si può fare, certo”, che mi è uscito di bocca durante una riunione di fine novembre. Quel genere di risposta che dai quando non sai se ce la farai, ma sei anche impaziente di cominciare. Alla fine ce l’abbiamo fatta davvero, e non vedo l’ora che tu legga come è andata.

 

Giocare al Fanta è un lavoro

Se ci hai mai provato seriamente sai che può portarti via le migliori ore della tua vita. Se ci giochi per noi, poi, la cosa peggiora: oltre a gestire leghe e chat delle varie squadre devi pure inventarti dei contenuti da pubblicare, abbozzare articoli come questo, “metterci la faccia”. Quando abbiamo chiesto a Emilio di spingersi oltre e scrivere la “Guida all’asta di riparazione del Fanta” lo abbiamo visto cambiare colore, ma dovevamo farcela. Ci sembrava il modo migliore per ringraziare tutte le persone che ci avevano seguito fino a quel momento.

Era dicembre

E il piano era semplice: fare uno specchietto di tutte le squadre di Serie A, presupporre le formazioni della seconda parte di campionato e tirare giù un po’ di consigli utili per gli scambi dei giocatori. Ci siamo detti “saranno dieci paginette”. Che ingenuità. Di settimana in settimana il lavoro assumeva proporzioni sempre maggiori: alle porte di Natale, Emilio era già fuori controllo. Non abbiamo mai visto nessuno concentrare così tante parole in una frase; Francesco, il nostro copy, ha sacrificato i suoi ultimi capelli castani per ridurre questa follia a un testo impaginabile. 

Meg e Kim – i grafici – erano stati categorici su questo, ma non potevano immaginare quante revisioni avessero davanti a loro. I sorrisi sono diventati smorfie e poi sarcasmo spinto, ma alla fine siamo riusciti a mettere ogni parola al suo posto. In novantacinque pagine.

 

Com’è fatta la guida

La prima parte descrive le squadre una per una, con una panoramica generale e un’analisi dei vari “reparti”. Poi prende in considerazione cinque giocatori per volta, suddivisi per categorie importanti per le aste di riparazione. 

La seconda parte, invece, combina tra loro tutte le squadre protagoniste del campionato, paragonandole sotto vari aspetti e provando ad anticipare i possibili cambiamenti sul finale di stagione. Ultimi ma non ultimi, ci sono un po’ di consigli di Emilio sulla gestione del gioco: da come comportarsi durante gli scambi fino a quale reparto riempire più facilmente con delle “scommesse”. 

Prevedere l’imprevedibile Fanta si può fare, aiutandosi con le statistiche: ci abbiamo messo anche quelle. Un po’ di numeri non fanno male se si vuol capire bene quando e come acquistare e cedere un giocatore, specialmente se pensi di farlo nel momento più concitato della stagione. 

Devi ammettere che già dalla copertina questa guida sembra pazzesca

Nel frattempo è arrivato il 2022

Il 5 gennaio, per la precisione: la guida vede la luce. Come prima cosa l’abbiamo regalata alle fantallenatrici e ai fantallenatori che ci hanno scelto come sponsor sull’app Leghe Fantacalcio® e – solo dopo – l’abbiamo estesa a tutte le persone che volevano averla. 

La guida è uscita nel bel mezzo della finestra di mercato invernale ed è stata scaricata da più o meno 50.000 persone in pochi giorni. Insomma, pare sia piaciuta: così decidiamo di aggiornarla, perché nel frattempo il mercato stava modificando degli equilibri e bisognava stare sul pezzo.  

Diversi “giuro che è l’ultimo ritocco” dopo, la versione 2.0 viene pubblicata con i dati aggiornati al 5 febbraio, e col fantamercato ancora in corso. Voci di popolo narrano che sia stata utile in parecchie situazioni. Molti di noi, dopo quest’esperienza, non vogliono più sentire la parola Fantacalcio®. Nemmeno Emilio, ma lui col Fanta ci lavora quindi se ne farà una ragione. 

Hai bisogno di aiuto?

Cerca tra le domande che ci fanno più spesso

Entra in contatto

Entrando in contatto confermi di aver letto la privacy policy.

Sentiamoci

Inserisci un indirizzo email e un numero di telefono. Ti chiameremo noi.

Compilando questi campi confermi di aver letto la privacy policy. Useremo il tuo numero e la tua email solo per metterci in contatto con te e non per altri scopi.

Contatta il tuo distributore

Ti darà assistenza per guasti, fughe di gas, blackout o interruzioni del servizio.

Perfetto!
Hai un guasto o un’emergenza?

Contatta il tuo distributore: ti darà assistenza per guasti, fughe di gas, blackout o interruzioni del servizio.

PDR POD Per il gas
Per la luce